The Balancing Work logo - click for Home Page

EMF Balancing Technique, LatticeLogic, Il Simbolo, UCL Tai Ji, Yoga per "The Lattice", Reflections, Le Onde


La vostra personale connessione con il Reticolo Cosmico

di Peggy Phoenix Dubro

Estratto dal 3° capitolo di Elegant Empowerment – Evolution of Consciousness

Introduzione all’Universal Calibratio Lattice®. Una trama interdimensionale

La consapevolezza umana sta evolvendo e questa evoluzione si riflette nell’anatomia energetica. L’Universal Calibration Lattice (UCL o Reticolo Universale di Calibrazione) è un sistema all’interno della nostra anatomia energetica che irradia dal nucleo centrale del nostro essere. Elegant empowerment (N.D.T.: libro non ancora tradotto in italiano) è il primo libro scritto sull’UCL e sul rapporto che questo ha con l’EMF Balancing Tecnique, una modalità di lavoro energetico da essere umano ad essere umano, praticata in oltre 60 nazioni. Nel libro sono contenuti innumerevoli informazioni di carattere scientifico che supportano l’esistenza dell’UCL ed i benefici derivanti dall’EMF Balancing Technique. Questo libro d’avanguardia consente di aumentare la comprensione della natura elettromagnetica dell’essere umano.

Il Reticolo Universale di Calibrazione (UCL) è la personale connessione di ogni individuo con l’illimitata sorgente dell’energia cosmica (Cosmic Lattice o Reticolo Cosmico). Può essere immaginato come un trasformatore elettrico che ha la capacità di aumentare la nostra abilità di utilizzare l’energia illimitata attraverso il trasferimento dell’energia da un circuito all’altro. Questo è il motivo per cui ci riferiamo a questo processo definendolo un “ricablaggio per una nuova energia”. Ci permette di ricevere ed utilizzare l’energia che stiamo imparando a liberare dal Reticolo Cosmico e da noi stessi. E’ da ricordare che il Reticolo Cosmico non esiste in qualche luogo esotico e lontano ma permea la nostra intera esistenza fino a livello cellulare e oltre fino ad includere il livello energetico subatomico.

Ho avuto l’onore di contribuire al settimo libro di Kryon “Letters from home”. (N.D.T.: il libro è tradotto da Macro Edizioni con il titolo: “Lettere da casa”) con un capitolo dedicato all’Universal Calibration Lattice (UCL o Reticolo Universale di Calibrazione). Persone da tutto il mondo hanno risposto a questo capitolo riferendo di potenti esperienze di identificazione. Mentre leggete le informazioni e studiate l’illustrazione, potreste diventare sensibili o percepire una sorta di carica elettrica o un ronzio. Si tratta della vibrazione energetica che si sta muovendo dentro di voi, se entrate in risonanza con l’informazione che state ricevendo. Forse state semplicemente “riconoscendo” l’UCL (o Reticolo Universale di Calibrazione ) con una modalità fortemente intuitiva e questa informazione ha un profondo significato per voi a livello cellulare. Anche in assenza del ronzio o di altre percezioni il puro concetto intellettuale può indurvi a una nuova comprensione e anche questo è un movimento energetico. Prendete in considerazione il fatto che la comprensione di questo materiale vi sosterrà nel mantenimento di una postura energetica più salda e contribuirà al potenziamento della vostra maestria con grazia.

Si possono sviluppare meravigliose capacità rinforzando la propria connessione personale con la sorgente illimitata di energia. La Profezia di Celestino suggeriva che non abbiamo più alcun bisogno di attingere energia da altri. Possiamo avere tutto ciò di cui abbiamo bisogno riconoscendo e rinforzando la nostra personale connessione con l’illimitata sorgente del tutto. Che sollievo! Pensate a tutti i giochi (energetici n.d.t.) che non avrete più bisogno di fare ed a tutta quell’energia che diventa disponibile quando scegliete di non praticare più quei giochi. Cosa vorreste fare con tutta quella energia? E certo che in questo nuovo paradigma si può sviluppare un profondo senso di libertà personale.

Il modello energetico dell’UCL è universale, la sua forma e la sua struttura sono fondamentalmente uguali in tutti gli esseri umani. Scopo primario dell’UCL è di trattenere quella più grande carica elettrica che ora è a nostra disposizione come esseri umani in evoluzione. Lo stupendo paradosso in tutto questo è che questa struttura intensifica anche la connessione con l’unità di tutti gli esseri. La nuova realtà che stiamo creando celebra la forza individuale e la bellezza della connessione di tutto il genere umano a prescindere dalla cultura. Per molti non sarà facile far proprio questo concetto. Sta a quelli di noi che comprendono questa Unità/Unicità/Interezza applicarla in pratica vivendola consapevolmente.

Quando giungete alla comprensione di base di come l’UCL funziona, realizzate che state comunicando con l’universo e con tutti nello stesso istante. Se volete eccellere nella comunicazione a livello universale, familiarizzate con questa parte di voi stessi. Abbiamo tutti ascoltato pezzetti di saggezza quali “i pensieri sono cose” o “sei quello che pensi” o “dì quello che pensi e pensa quello che dici” Questi motti sono tutti molto importanti, quando realizzate quanto lontano questi messaggi possono viaggiare e quanta importanza hanno nella creazione della realtà di tutti i giorni. Imparare a dire quello che pensi e pensare quello che dici non è un mistero. Potete sviluppare questa abilità con la pratica quotidiana di una chiara comunicazione con gli altri e con voi stessi anche se non dite neanche una parola! Siete parte dell’universo per il semplice fatto che esistete. Potete sempre rinforzare la vostra connessione con la preghiera, la meditazione, il lavoro energetico e l’intento. Ora, lavorando con la consapevolezza dell’UCL entrerete in possesso di strumenti addizionali per rinforzare la vostra connessione. Più usate la vostra connessione e più la rinforzate, proprio come quando attraverso la ripetizione di esercizi fisici rinforzate i muscoli del corpo.

Per prima cosa è importante comprendere il concetto stesso di anatomia energetica. La sua esistenza può essere prevista o suggerita dalle leggi della fisica elettromagnetica. Come l’anatomia umana è composta da apparati quali: l’apparato scheletrico, muscolare ed endocrino, per citarne alcuni, allo stesso modo si può dedurre che anche l’anatomia energetica sia composta di apparati e sistemi. Uno di questi sistemi può essere quello dei chakra, sistema ben noto e presente nei testi antichi e di metafisica. Anche il concetto di corpo eterico e corpo emotivo costituiscono un sistema che fa parte dell’anatomia energetica e sono ben documentati da pensatori antichi e moderni. In questo libro espongo la conoscenza che ho maturato in 15 anni di intenso lavoro e la documentazione derivata dal lavoro con l’Universal Calibration Lattice. Questa conoscenza è una commistione di ricerca, di esplorazione intuitiva e personale, e di sperimentazione diretta con questo sistema e con la sua intima connessione all’interno dei nostri corpi energetici.

Le fibre esterne dell’UCL si presentano come l’estensione del sistema nervoso simpatico. Quando impariamo a esprimere sentimenti e intenti attraverso queste fibre, facciamo chiarezza e amplifichiamo la nostra comunicazione con la sorgente universale dell’energia.

L’UCL crea una risonanza personale con il Reticolo Cosmico per incrementare il processo co-creativo. La vibrazione risultante all’interno del Reticolo Cosmico può ora rispondere intimamente e profondamente con noi. Non ci sono limiti alla nostra relazione con l’universo; possiamo renderla profonda e amabile oltre ogni dire. Non fermatevi fino a quando ogni singola cellula del vostro essere sia stata colmata del suo pieno potenziale. Siamo tutti invitati a partecipare al progetto cosmico in un modo che solo i Maestri prima di noi hanno fatto. Noi onoriamo questi Maestri quando ci rimbocchiamo le maniche e diciamo “Anch’io”. Ognuno di noi è Maestro del fare e stiamo imparando, vivendo la nostra vita qui sulla terra, a sviluppare ed affinare la nostra Maestria. Ma siamo anche un’anima e come anime stiamo imparando a incarnare anche l’aspetto del Sé. Nell’unità con tutti gli esseri stiamo co-creando la nostra Maestria.

Fino ad oggi il percorso del ricercatore spirituale aveva una direzione verticale: il conseguimento del Se superiore, del Se Divino. Recentemente la riemersione degli insegnamenti indigeni ha portato a riconnetterci con la terra sotto i nostri piedi, a onorare la forza vitale di Madre Terra. Questi movimenti di energia in direzione verticale erano una dinamica appropriata per il loro tempo. Ora, è giunto il tempo per noi di maturare in una dimensione spirituale più intensa. Questa evoluzione ci porta ad accogliere anche il movimento spirituale orizzontale – Onorando e riconoscendo la Sacralità della natura nel qui ed ora, presente ovunque volgiamo lo sguardo, non solo sopra o sotto di noi. Siamo in grado di usare e mettere in pratica questa maturità all’interno dell’esistenza orizzontale della dualità. Io credo che l’esistenza della dualità possa anche essere divertente. Se osservate l’illustrazione dell’UCL potete vedere che le fibre orizzontali formano un disegno a forma di otto orizzontale che collega i chakra con le lunghe fibre informazionali del Reticolo di Calibrazione Universale. Se vi esercitate a rinforzare queste fibre orizzontali aumenterete la vostra capacità di co-creare. Questo è il nostro percorso spirituale nella nuova energia. Rendiamoci conto che ‘casa’ è esattamente dove noi siamo. Possiamo creare il paradiso sulla terra, se ci concediamo il permesso di costruire una cornice di gioia.

C’è ancora molto da dire riguardo a tutto questo, ma per ora accontentiamoci di gettare le conoscenze di base…

Nell’Energia dell’Amore,
Peggy Phoenix Dubro
Pubblicato in EVOLVE! Magazine – Ottobre 2005